Cosa vedere a Gerusalemme ? Gerusalemme è una delle città più antiche e storiche del mondo, con un ricco patrimonio culturale e religioso che abbraccia migliaia di anni. La città ospita molti importanti siti religiosi, oltre a numerosi musei, gallerie e altri punti di interesse. Ecco un elenco dei migliori luoghi da visitare a Gerusalemme:

 

Muro Occidentale

Il Muro Occidentale, noto anche come Kotel, è uno dei luoghi più sacri dell’ebraismo e una delle attrazioni turistiche più visitate di Gerusalemme. Il Muro Occidentale è un residuo dell’antico

Muro Occidentale - www.israele360.com

Il Muro Occidentale – Kotel

Tempio ebraico, che sorgeva sul Monte del Tempio durante il periodo del Secondo Tempio. È considerato il luogo più sacro dove gli ebrei possono pregare ed è un luogo di pellegrinaggio per gli ebrei di tutto il mondo.

Il Muro Occidentale è un muro di calcare che si estende per oltre 1.600 metri ed è diviso in due sezioni: la sezione inferiore, aperta ai visitatori, e la sezione superiore, riservata alla preghiera. La sezione inferiore del muro è accessibile ai visitatori 24 ore su 24 ed è un luogo popolare per le persone che lasciano preghiere scritte o note nelle fessure del muro. I visitatori possono anche osservare uomini e donne ebrei che pregano al muro, così come le usanze e i rituali tradizionali associati al sito. La Piazza del Muro Occidentale, l’area antistante il muro, offre un’opportunità unica di vivere la storia, la cultura e la spiritualità di Gerusalemme. I visitatori possono passeggiare per la piazza, godersi i panorami e i suoni ed esplorare i vari monumenti ed esposizioni. Il Tunnel del Muro Occidentale, che corre lungo il Muro Occidentale, è un sito archeologico unico che permette ai visitatori di vedere il Muro Occidentale nella sua interezza e di conoscere la storia del Muro e del Monte del Tempio.

Il Muro Occidentale è un’attrazione imperdibile per chiunque visiti Gerusalemme. È una miscela unica di storia, cultura e spiritualità che offre ai visitatori uno sguardo su uno dei siti religiosi più importanti del mondo.

 

La Chiesa del Santo Sepolcro

La Chiesa del Santo Sepolcro è uno dei siti cristiani più importanti al mondo, situato nel cuore della Città Vecchia di Gerusalemme. Si ritiene che la chiesa sia il luogo della crocifissione, della

Chiesa del Santo Sepolcro - www.israele360.com

Chiesa del Santo Sepolcro

sepoltura e della resurrezione di Gesù Cristo, il che la rende un luogo di pellegrinaggio per i cristiani di tutto il mondo. La chiesa è un complesso di strutture costruite sul sito dell’antico Golgota, la collina dove Gesù fu crocifisso. La chiesa comprende diverse cappelle, ognuna delle quali appartiene a una diversa confessione cristiana. Le più importanti sono la Cappella dell’Unzione, dove si ritiene che il corpo di Gesù sia stato preparato per la sepoltura, e la Cappella della Crocifissione, che segna il luogo tradizionale della crocifissione.

I visitatori possono anche vedere la Pietra dell’Unzione, dove si ritiene che il corpo di Gesù sia stato unto, e il luogo tradizionale della tomba di Gesù  ricostruita più volte nel corso dei secoli, ma è ancora considerata il luogo più sacro della chiesa. La chiesa presenta anche numerose altre cappelle, santuari e manufatti significativi per le varie confessioni cristiane, oltre a splendidi mosaici, affreschi e altre opere d’arte. La Chiesa del Santo Sepolcro è un mix unico di storia, cultura e spiritualità e offre ai visitatori uno sguardo sulla storia del cristianesimo e sulla vita di Gesù Cristo.

La Chiesa del Santo Sepolcro è un’attrazione imperdibile per chiunque visiti Gerusalemme. È una miscela unica di storia, cultura e spiritualità che offre ai visitatori uno sguardo su uno dei siti religiosi più importanti del mondo e un luogo dove i cristiani di tutto il mondo vengono a pregare e meditare.

 

Il Museo di Israele (Israel Museum)

Il Museo d’Israele è una delle istituzioni culturali più importanti di Israele e un’attrazione imperdibile per chi visita Gerusalemme, ed é quindi una “cosa da vedere a Gerusalemme”. Il Museo si trova nel quartiere di Givat Ram, nella parte

Museo di Israele - www.israele360.com

Il Museo di Isarele (Israel Musem)

occidentale della città, ed è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici. L’Israel Museum ospita un’ampia varietà di mostre sull’arte, la cultura e la storia ebraica, tra cui i Rotoli del Mar Morto, uno dei più importanti ritrovamenti archeologici del XX secolo. I rotoli, che risalgono al II secolo a.C., contengono alcune delle più antiche copie conosciute della Bibbia ebraica e forniscono informazioni sulle pratiche religiose e culturali dell’antico Israele.

Oltre ai Rotoli del Mar Morto, il museo ospita anche una collezione completa di arte e manufatti ebraici provenienti da tutto il mondo, tra cui manoscritti miniati, tessuti, ceramiche e oggetti in metallo. I visitatori possono anche esplorare l’ala archeologica del museo, che presenta una collezione di manufatti del Vicino Oriente antico, tra cui la famosa statua di Ramesse II, la più grande e completa statua di un re egiziano sopravvissuta dall’antichità. Il museo ospita anche una serie di mostre temporanee che mettono in luce diversi aspetti della cultura e della storia ebraica, oltre a un bellissimo giardino di sculture con opere di artisti di tutto il mondo.

Il Museo d’Israele è un’attrazione imperdibile per chiunque sia interessato all’arte, alla cultura e alla storia ebraica. Si trova nella parte occidentale di Gerusalemme ed è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici. Il museo ospita un’ampia varietà di reperti, tra cui i Rotoli del Mar Morto, una collezione completa di arte e manufatti ebraici e mostre temporanee che mettono in luce diversi aspetti della cultura e della storia ebraica.

 

Yad Vashem e i Giusti tra le Nazioni

Il Memoriale dell’Olocausto di Yad Vashem è un museo e un memoriale dedicato alla memoria dei sei milioni di ebrei uccisi durante l’Olocausto. Il memoriale si trova sul versante occidentale del Monte Herzl a Gerusalemme, ed è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici.

Yad Vashem - www.israele360.com

Yad Vashem

Lo Yad Vashem si occupa di preservare la memoria dell’Olocausto e di educare le generazioni future sulle atrocità avvenute durante la Seconda Guerra Mondiale. Il memoriale comprende un museo che presenta mostre sulla storia dell’Olocausto, tra cui storie personali, manufatti e fotografie. Il museo ospita anche il Memoriale dei bambini, dedicato a 1,5 milioni di bambini ebrei uccisi durante l’Olocausto. Il memoriale comprende anche una Sala dei nomi, che contiene i nomi degli ebrei uccisi durante l’Olocausto. I visitatori possono cercare i nomi di familiari o amici vittime dell’Olocausto e lasciare un messaggio in loro memoria. Yad Vashem comprende anche un ampio centro di ricerca e documentazione, che contiene un vasto archivio di materiale relativo all’Olocausto, tra cui testimonianze, fotografie e documenti. Questo centro è aperto a ricercatori, studenti e al pubblico in generale.

Yad Vashem è un luogo imperdibile per chiunque sia interessato a conoscere l’Olocausto. Si trova sul versante occidentale del Monte Herzl a Gerusalemme, in Israele, ed è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici. Il memoriale comprende un museo, un Memoriale dei bambini, una Sala dei nomi e un ampio centro di ricerca e documentazione. È dedicato a preservare la memoria dell’Olocausto e a educare le generazioni future sulle atrocità avvenute durante la Seconda Guerra Mondiale.

Uno dei modi in cui lo Yad Vashem svolge questo compito è il riconoscimento dei “Giusti tra le Nazioni”. Il termine “Giusti tra le Nazioni” si riferisce ai non ebrei che hanno rischiato la vita per salvare gli ebrei durante l’Olocausto. Queste persone, provenienti da ogni parte del mondo, hanno agito con coraggio e altruismo di fronte al genocidio nazista. Hanno corso grandi rischi per ospitare gli ebrei nelle loro case, fornire loro documenti falsi e aiutarli a mettersi in salvo.

Yad Vashem ha il compito di riconoscere questi individui come “Giusti tra le Nazioni” e di onorarne la memoria. Per essere riconosciuti come “Giusti tra le Nazioni”, gli individui devono soddisfare criteri specifici, tra cui:

  • Aver rischiato la vita per salvare gli ebrei
  • Aver agito per motivi umanitari, senza alcuna aspettativa di ricompensa.
  • Essere stati riconosciuti dallo Stato di Israele o da organizzazioni ebraiche per aver salvato degli ebrei durante l’Olocausto.

Una volta che un individuo viene riconosciuto come “Giusto tra le Nazioni”, il suo nome viene aggiunto al “Muro d’Onore” del Giardino dei Giusti tra le Nazioni sul terreno di Yad Vashem. Questo muro, visitato da migliaia di persone ogni anno, è un tributo alle persone che hanno rischiato la vita per salvare gli ebrei durante l’Olocausto. Oltre a onorare i Giusti tra le Nazioni, lo Yad Vashem lavora anche per educare il pubblico sulle loro storie e sulle lezioni che possono insegnarci. Attraverso mostre, pubblicazioni e programmi educativi, lo Yad Vashem contribuisce a garantire che l’eredità dei Giusti tra le Nazioni sia ricordata per le generazioni a venire.

La Città di Davide – City of David

La Città di Davide è la parte più antica di Gerusalemme e uno dei siti archeologici più importanti del mondo. Si trova nella parte meridionale della città, appena fuori dalle mura della Città Vecchia

Città di Davide - www.israele360.com

Città di Davide – Gerusalemme

ed è considerata il luogo di nascita di Gerusalemme. La Città di Davide è un parco archeologico che offre ai visitatori uno sguardo sulla storia di Gerusalemme dall’epoca di Re Davide fino ai giorni nostri. Il parco ospita una serie di importanti siti archeologici, tra cui i resti delle antiche mura della città, dei palazzi e delle fortificazioni. I turisti possono anche esplorare gli antichi sistemi idrici, tra cui il famoso “pozzo di Warren” e il “tunnel di Ezechia”, che venivano utilizzati per portare l’acqua in città durante i periodi di assedio.

Una delle caratteristiche più interessanti della Città di Davide è l’antica area residenziale, che offre uno sguardo sulla vita quotidiana delle persone che vivevano a Gerusalemme al tempo di re Davide. I visitatori possono anche vedere i resti del palazzo di re Davide, costruito nel X secolo a.C.. Il palazzo è considerato una delle scoperte archeologiche più significative di Gerusalemme. La Città di Davide ospita anche l’archeologia del periodo del Primo Tempio, dove i visitatori possono vedere i resti del Monte del Tempio e del Tempio di Salomone. Quest’area è considerata uno dei siti religiosi più importanti al mondo ed è considerata il luogo più sacro dell’ebraismo. La Città di Davide è un mix unico di storia, cultura e archeologia e offre ai visitatori uno sguardo sulla storia di Gerusalemme e sulla vita delle persone che l’hanno abitata. Il parco è facilmente raggiungibile con i mezzi di trasporto pubblico e offre visite guidate in diverse lingue.

 

Il Monte degli Ulivi

Il Monte degli Ulivi collina situata a est della Città Vecchia di Gerusalemme ed è un importante sito religioso e storico per ebrei, cristiani e musulmani. Rappresenta un luogo di pellegrinaggio per

Monte degli Ulivi - www.israele360.com

Monte degli Ulivi

tutte e tre le religioni e offre ai visitatori l’opportunità di esplorare la ricca storia e cultura di Gerusalemme. Per gli ebrei, il Monte degli Ulivi è un luogo sacro e nella Bibbia ebraica viene citato come il luogo in cui Dio creò Adamo ed Eva. È anche il luogo di molti eventi registrati nella Bibbia, tra cui l’ascesa di Elia al cielo. Il monte è anche il sito del più antico cimitero ebraico del mondo, dove la tradizione ebraica ritiene che il Messia apparirà alla fine dei giorni.

Per i cristiani, il Monte degli Ulivi è un importante luogo di pellegrinaggio, poiché si ritiene che sia il luogo in cui Gesù pregò e dove tornerà nel giorno del giudizio. Il sito cristiano più importante sul monte è la Chiesa del Pater Noster, che si ritiene sia il luogo in cui Gesù insegnò ai suoi discepoli il Padre Nostro. Per i musulmani, il Monte degli Ulivi è il luogo della tomba del profeta Zaccaria, uno dei profeti minori del Corano. La Cupola dell’Ascensione, situata sulla cima del monte, segna il punto da cui la tradizione islamica ritiene che il profeta Maometto sia asceso al cielo.

Il Monte degli Ulivi è anche un luogo ideale per godere di viste panoramiche di Gerusalemme e dell’area circostante, e offre una fuga tranquilla dal trambusto della città. I visitatori possono anche fare escursioni a piedi e in bicicletta sulla montagna. Il Monte degli Ulivi è una cresta montuosa situata a est della Città Vecchia di Gerusalemme ed è un importante sito religioso e storico per ebrei, cristiani e musulmani. È un luogo di pellegrinaggio per tutte e tre le religioni e offre ai visitatori l’opportunità di esplorare la ricca storia e cultura di Gerusalemme. È anche un luogo ideale per godere di viste panoramiche di Gerusalemme e dell’area circostante, e offre una fuga tranquilla dal trambusto della città. I visitatori possono anche fare escursioni a piedi e in bicicletta sulla montagna.

Il mercato di Mahane Yehuda

Il mercato di Mahane Yehuda, noto anche come “shuk”, è un mercato vivace e colorato situato nel cuore di Gerusalemme. Il mercato è una destinazione popolare per i locali e i turisti ed è noto per

Mercato Mahane Yehuda - Gerusalemme - www.israele360.com

Mercato Mahane Yehuda – Gerusalemme

La sua vasta gamma di prodotti, tra cui prodotti freschi, spezie e dolci mediorientali. Il mercato di Mahane Yehuda si trova nel centro di Gerusalemme, nell’omonimo quartiere, ed è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, è aperto tutti i giorni, tranne lo Shabbat, ed è più affollato al mattino presto e nel tardo pomeriggio.

Il mercato è un labirinto di vicoli stretti, fiancheggiati da venditori che vendono di tutto, dalla frutta e verdura fresca alle spezie, ai dolci e ai prodotti tradizionali del Medio Oriente. I visitatori possono trovare anche un’ampia varietà di carne, pesce e prodotti caseari, oltre a bancarelle di street food. Il mercato Mahane Yehuda ospita anche una serie di piccoli negozi e boutique che vendono abbigliamento, gioielli e souvenir. Mahane Yehuda è anche un luogo ideale per sperimentare la cultura vibrante e diversificata di Gerusalemme. I visitatori possono interagire con i colorati venditori, assaggiare il cibo tradizionale mediorientale e conoscere la storia del mercato. Il mercato è diventato anche un luogo popolare per l’arte di strada e i murales, che contribuiscono all’atmosfera generale del luogo.