Il produttore di yogurt “alternativo”, Yofix Probiotics riceve investimenti dai produttori europei

Yofix Probiotics, produttore yogurt  senza latte e senza soia, ha raccolto 2,5 milioni di dollari da investitori, tra cui la Muller Ventures in Germania e il Bel Group della Francia

La startup israeliana Yofix Probiotics, Ltd., produttrice di yogurt senza latticini e senza soia, ha raccolto $ 2,5 milioni da nuovi investitori Muller Ventures, AG, della Germania, dal gruppo francese Bel, e dalla società finanziaria statunitense LionTree Partners LLC.

Yofix ha creato yogurt al gusto di bacche, banana e acero e mela e cannella la cui formulazione si basa sulla fermentazione di avena, lenticchie, semi di sesamo, semi di girasole e cocco. I prodotti, che non usano ingredienti trasformati e non hanno additivi, colori o aromi, sono realizzati per offrire il sapore e la funzionalità probiotica degli yogurt da latte senza gli ingredienti caseari. La linea si rivolge alla popolazione intollerante al lattosio e allergica ai latticini e offre una soluzione vegetale per i mercati in crescita vegani e flessuosi.

I fondi raccolti consentiranno all’azienda di espandere la propria portata a livello globale e contribuiranno ad accelerare lo sviluppo di alternative lattiero-casearie più innovative senza soia in ulteriori categorie, tra cui frullati di yogurt d’avena, formaggi alternativi, dessert surgelati e altre alternative al latte, una dichiarazione.

Muller Ventures è il gruppo Muller, produttore multinazionale di prodotti lattiero-caseari. Bel Group è un casaro multinazionale.

“Nello spazio alternativo in rapida crescita nel settore lattiero-caseario, Yofix offre una gamma unica di prodotti di qualità, sia in termini di sapore che di consistenza”, ha affermato Benjamin Bugl, amministratore delegato di Muller Ventures. “Senza ingredienti artificiali, la sua soluzione è un potente fattore di differenziazione per la consapevolezza e l’accettazione dei consumatori. In combinazione con il forte management team di Yofix, questo lo rende un’opportunità di investimento interessante per Muller. “

Dal lancio della sua linea di prodotti alternativi allo yogurt, la startup ha ottenuto il primo premio al Programma europeo di nutrizione in serra di PepsiCo 2018. Più recentemente è stata eletta come una delle 50 aziende più innovative all’Anuga 2019 a Colonia.

“Ricevere investimenti da parte di importanti multinazionali del settore lattiero-caseario è un sostegno alla fiducia e alla fiducia nei nostri prodotti e tecnologie”, afferma Steve Grun, CEO di Yofix. nella dichiarazione.

“Questo nuovo afflusso apre le porte a nuove possibilità. Nei prossimi anni, concentreremo gli sforzi strategici sull’ampliamento della nostra linea di prodotti alternativi ai prodotti lattiero-caseari – che comprende anche frullati di yogurt d’avena – nel mercato globale “, ha affermato. “Il supporto aumenterà anche il progresso dei nostri sforzi verso lo sviluppo di offerte a base vegetale più pulite che si estendono a formaggi alternativi, dessert surgelati e alternative al latte – le prospettive sono illimitate.”

“Partecipando all’avventura di Yofix, scegliamo di avvicinarci ai nuovi protagonisti del mercato che hanno competenze chiave e stanno sviluppando le innovazioni di domani”, ha affermato Caroline Sorlin, direttore generale dell’unità di accelerazione di stabilimento presso Bel Group. “Bel Group sta entrando nell’arena delle piante per la prima volta, quindi questo dà espressione concreta alla nostra strategia di combinare il meglio dei prodotti lattiero-caseari con quelli a base vegetale”.

Yofix è stata la prima startup ad essere ospitata da The Kitchen Hub, l’incubatore FoodTech istituito cinque anni fa dal Gruppo Strauss.

Sito: www.yofix.co.il/